#PerLePiccoleImprese

Spedizioni internazionali senza intoppi: Special Clearance

Stefano Festari
Stefano Festari
CRM Specialist
3 min
Condividi su
facebook sharing button
linkedin sharing button
twitter sharing button
Smart Share Buttons Icon Condividi

Nel mondo complesso della logistica internazionale, esistono spedizioni che richiedono un'attenzione particolare e una corretta preparazione per evitare ritardi e complicazioni doganali. Conoscere i requisiti e le procedure per gestire spedizioni speciali è fondamentale per garantire un flusso efficiente delle merci attraverso i confini internazionali. In questo articolo, esploreremo le principali tipologie di special clearance e le relative procedure.

Carnet ATA: Esportazione/Importazione Temporanea

Il Carnet ATA è un documento doganale internazionale essenziale per l'esportazione e l'importazione temporanea di merci da e verso i Paesi non appartenenti all'Unione Europea e che aderiscono alla Convenzione ATA. Questo documento consente di evitare il pagamento di dazi doganali, purché le merci rientrino entro i termini temporali indicati nel Carnet. È valido per 12 mesi dalla data di emissione.

CITES: Regolamentazione del Commercio di Specie Protette

La licenza CITES è un certificato internazionale rilasciato dagli uffici NOC (Nuclei Operativi Cites) del Corpo Forestale dello Stato. È necessario per il commercio, la lavorazione e il trasporto di prodotti ottenuti da specie di flora o fauna protette dalla Convenzione di Washington. Al momento della spedizione, il CITES deve essere allegato fisicamente all'esterno del pacco e indicato nella fattura accompagnatoria.

T1: Gestione del transito merci

Il T1 è un documento di transito utilizzato per spostare merci non comunitarie da un punto all'altro del territorio dell'Unione Europea senza liquidare i diritti doganali. È emesso dalla dogana di partenza e presentato alla dogana di destinazione entro un periodo di tempo prestabilito.

Dogana Assolta (Sdoganata): Spedizioni già Sdoganate

Quando le spedizioni sono già sdoganate, l'esportatore deve allegare i documenti doganali emessi e preavvisare correttamente la spedizione, come indicato nelle regole D’oro.

Regole D'oro per le Special Clearance

  • Le spedizioni con Carnet ATA, T1, CITES o Dogana Assolta devono essere preavvisate dall'esportatore nella lettera di vettura, indicando *CARNET ATA*, *T1*, *CITES*, *SDOG* nel campo “Descrizione merce”.
  • I documenti pertinenti devono viaggiare unitamente alla merce.
  • Non utilizzare mai il servizio Paperless Trade (PLT) per queste spedizioni.

In conclusione, la corretta gestione delle special clearance è cruciale per evitare ritardi e problemi doganali. Con la conoscenza e la preparazione adeguata, è possibile assicurare un flusso efficiente delle merci attraverso i confini internazionali.