Italia
#PerL'e-commerce

L’eCommerce nel 2023: 7 trend per il tuo eShop

Stefano Festari
Stefano Festari
CRM Specialist | DHL Express Italy
11 min
Condividi su
facebook sharing button
linkedin sharing button
twitter sharing button
Smart Share Buttons Icon Condividi

Chi si occupa di eCommerce lo sa: il periodo estivo coincide con un aumento delle vendite. Questo è particolarmente vero se il tuo business opera in determinati settori. Per molti consumatori, è tempo di acquistare articoli per il mare o lo sport, oppure di lasciarsi tentare dai saldi del fashion. Ma, dove c’è un incremento delle vendite, c’è anche un maggior numero di resi. Gestirli correttamente, mettendo a punto una policy e una strategia di comunicazione trasparenti, è di grande importanza per la costruzione di un buon rapporto con la tua clientela. Ecco gli aspetti più rilevanti di cui tenere conto al giorno d’oggi.

1. Investire nella relazione con i clienti

Costruire una relazione a lungo termine coi clienti è una scommessa vincente. Infatti, aumentando la loro fidelizzazione di appena il 5% è possibile apprezzare un aumento dei guadagni anche del 25%! Ma come ottenere un simile risultato?

  • Raccogli feedback sulle esperienze degli utenti.
  • Monitora i dati, individuando le tendenze di acquisto.
  • Valuta la ricettività ai tuoi prodotti, alle campagne di marketing e alle iniziative di sensibilizzazione.

In questo modo, potrai capire ciò che gli utenti del tuo eCommerce desiderano, ottimizzare il tuo sito e le tue campagne marketing e offrire così un percorso di acquisto personalizzato.

2. Offrire modalità di pagamento flessibili

L’utilizzo della carta di credito rimane ancora il pilastro dello shopping online. Tuttavia, sono sempre più numerosi i rivenditori che mettono a disposizione della clientela modalità di pagamento flessibili.

Un metodo di pagamento che sta prendendo piede è il portafoglio digitale. Infatti, circa il 39% degli acquirenti utilizza lo smartphone per i propri acquisti. Venire incontro a questa esigenza significa rendere il procedimento più fluido, evitando all’utente di dover fornire ogni volta informazioni sul pagamento o sull’indirizzo di spedizione: è sufficiente selezionare l’applicazione di pagamento installata sul proprio telefono.

Altre opzioni molto apprezzate sono le piattaforme Buy now, pay later (BNPL), di cui PayPal e Klarna sono tra gli esponenti più conosciuti.

3.  Aumentare il coinvolgimento degli utenti con video e livestream

Sapevi che il 35% dei consumatori afferma di aver effettuato un acquisto dopo aver assistito a un evento di shopping livestream sui social media?

È facile capire come le dirette in cui vengono mostrati i prodotti risultino più efficaci delle sole immagini: in questo modo è possibile mostrare dettagliatamente le caratteristiche degli articoli.

Oggi sono molti i social a disporre di funzionalità di livestream, la cui popolarità è in costante aumento. Possono essere quindi impiegate, per esempio, per trasmettere il lancio di un prodotto, sfruttando l’occasione per interagire con i clienti e rispondere alle loro domande.

Vuoi ottenere risultati ancora migliori? La collaborazione con influencer che condivide i tuoi valori ti consentirà di dare maggiore visibilità al tuo brand.

4.  Ottimizzare la digital strategy per la conversione

Il tasso di conversione nel mondo dell’eCommerce si aggira mediamente attorno al 2,5-3%. Come superare quindi la fatidica soglia del 3%?

Lavorare sulla strategia digitale è un ottimo modo per raggiungere l’obiettivo. Ecco su cosa concentrare i tuoi sforzi per migliorare le performance del tuo eCommerce:

  • sviluppa strategie multicanale e omnicanale con cui raccogliere lead su più piattaforme; in questo modo, potrai interagire coi tuoi clienti attraverso molti diversi touchpoint;
  • sfrutta il performance marketing, pagando solo per i risultati, ovvero le conversioni;
  • valuta l’utilizzo di video e grafici sui social media, puntando ad aumentare il coinvolgimento dei tuoi follower;
  • utilizza landing page complete di chiamate all’azione (CTA) efficaci, collocate in posizioni di rilievo.

5.  Utilizzare le AI per capire i propri clienti – e non solo

L’utilizzo delle intelligenze artificiali ha raggiunto anche il mondo dell’eCommerce, dove potrebbe giocare un ruolo chiave nell’aumento delle vendite.

Strumenti come i chatbot non si limitano ad aiutare i brand a entrare nella mente dei loro clienti: le AI possono supportarti in molti aspetti legati alla gestione del tuo shop online. Per esempio, perché non sfruttarle per la gestione dell’inventario, approfittando della capacità di prevedere la domanda futura di prodotti?

Inoltre, questi strumenti facilitano la raccolta dei dati e la loro lettura, offrendoti informazioni preziose sulle abitudini dei tuoi clienti (Ricordi il punto 1? Più dati ti aiutano a personalizzare l’offerta). Possono poi essere incorporate nelle strategie omnichannel, facendo in molti casi le veci del servizio clienti. Oppure, perché non impiegarle per generare risultati di ricerca pertinenti per ciascun utente in base al suo comportamento passato?

6. Impiegare i chatbot per il servizio clienti

Nel paragrafo precedente abbiamo accennato alla possibilità di utilizzare i chatbot come strumento per la customer care. Queste tecnologie assicurano infatti agli utenti un servizio di assistenza istantaneo.

Questa soluzione sembra piuttosto apprezzata: il 62% dei consumatori dichiara che preferisce parlare con un chatbot anziché con un agente umano, se quest’ultima alternativa comporta un’attesa di 15 minuti per una risposta.

7. Mettere al primo posto la sostenibilità

Tra i principali trend in crescita nell’ambito eCommerce va ricordato anche quello legato al tema della sostenibilità. Oggi, infatti, gli utenti non si limitano a dare importanza alla qualità e al prezzo dei prodotti: anche il loro impatto ambientale condiziona la scelta al momento dell’acquisto.

Un recente studio condotto da McKinsey sottolinea che oltre il 60% dei consumatori è disposto a pagare di più per un articolo dotato di imballaggio sostenibile. Un dato che mette in luce come investire in packaging ecologico rappresenti un’opportunità vantaggiosa, tanto per il tuo eCommerce quanto per l’ambiente.

Integrare soluzioni sostenibili nel tuo modello di business ti consentirà di attrarre e fidelizzare utenti sensibili alle questioni ambientali. Adottare pratiche e materiali a basso impatto per il tuo shop online contribuirà a migliorare l’immagine del tuo brand, ma non solo: questa scelta si traduce in un futuro migliore per il pianeta.

Spedizioni più verdi, con DHL GOGREEN+

Sai che il 50% egli eShopper afferma che le preoccupazioni ambientali influenzano le loro decisioni d’acquisto? Anche la spedizione contribuisce a rendere il tuo eCommerce più sostenibile. DHL Express supporta il tuo percorso di sostenibilità con servizi come DHL GOGREEN+.

Scopri la nostra strategia per un futuro più verde, che passa dalla scelta di un carburante green per l'aviazione, una riduzione delle emissioni di carbonio e molto altro ancora.