#PerL'e-commerce

3 consigli per rendere sostenibile il tuo sito web

Virginia Giorgetti
Virginia Giorgetti
Communication Specialist
Tempo di lettura: 4 minuti
Condividi su
facebook sharing button
linkedin sharing button
twitter sharing button
Smart Share Buttons Icon Condividi

Sapevi che la sostenibilità ambientale del tuo business passa anche attraverso la sua presenza online?

A pensarci bene, non c’è da stupirsi che la sostenibilità stia diventando una priorità persino nel settore IT. Basta infatti considerare che giorno dopo giorno sempre più attività stanno passando da spazi fisici a digitali e la dimensione online è ormai un aspetto integrante delle nostre vite: che si tratti di fare shopping, pianificare un viaggio, gestire delle scadenze o comunicare con gli altri il più delle volte avviene in rete.

Oggi, il numero di utenti attivi su internet sono oltre 4 miliardi nel mondo e, secondo stime recenti, i sistemi e i dispositivi intelligenti a supporto sarebbero responsabili di quasi il 4% delle emissioni atmosferiche. Un dato significativo, soprattutto pensando che quelle dei centri dati potrebbero addirittura arrivare al 14% entro il 2040. 1

Proprio per questo, il concetto di sostenibilità digitale sta diventando sempre più importante ed adottare un approccio green anche nella concezione di un sito web, pensandolo non solo come esteticamente piacevole e funzionale ma anche efficiente da un punto di vista energetico, può contribuire alla salvaguardia del Pianeta.

I vantaggi del web design sostenibile

  • Riduzione dell’impronta carbonica
  • Contenimento dei costi energetici e di hosting
  • Miglioramento del posizionamento sui motori di ricerca
  • Perfezionamento della User Experience
  • Ottimizzazione del proprio rating ESG
  • Creazione di consapevolezza rispetto al tema ed impatto reputazionale positivo

Come ottenere questi benefici?

Ti basterà mettere in pratica alcuni semplici accorgimenti.

GREEN HOSTING

Scegliere un hosting web ecologico è una soluzione utile per ridurre a monte l’impatto ambientale del proprio sito web. I fornitori dei servizi di hosting sostenibili, infatti, utilizzano energia da fonti rinnovabili per alimentare i server, le “infrastrutture” che ospitano fisicamente i siti web, riducendo l’impronta carbonica di questi ultimi. Un esempio di interazione positiva dei prodotti online con l’ambiente!

DARK MODE

Uno schermo più luminoso consuma più energia. E lo stesso vale per i colori: il bianco può consumare una quantità di energia fino a 6 volte maggiore di quella del nero.² Nella realizzazione di un sito web, quindi, è importante scegliere dei colori di base più scuri o almeno consentire agli utenti di attivare una modalità dark per la visualizzazione.

SVILUPPO AGILE

Optando per una metodologia di lavoro e di progettazione “snella”, si riducono costi e risorse necessari alla messa online di un sito web. Inoltre, l’utilizzo di framework modulari e soluzioni open source permette di comporre una struttura semplice e funzionale così che l’utente possa individuare facilmente i contenuti di suo interesse, diminuendo il tempo di navigazione sul sito e quindi il consumo energetico del server. Non secondari, sono poi alcuni aspetti tecnici a cui prestare attenzione in fase di sviluppo: un sito web veloce è anche più sostenibile perché riduce il tempo di caricamento delle pagine e quindi il dispendio di energia.

Altri aspetti a cui prestare attenzione

  • Creare un sito responsive, cioè che si adatta ai vari dispositivi (anche mobili);
  • Inserire foto/video ottimizzati per non impattare sulle prestazioni del sito ma soprattutto ridurre il fabbisogno di risorse necessarie per la visualizzazione di media troppo pesanti. Ciò significa comprimere le immagini per ridurne il peso senza incidere sulla qualità, ricorrendo ad appositi strumenti online (in gran parte gratuiti!), utilizzare formati più attuali e performanti come webp e di dimensione adeguata (ad esempio, è inefficace ed energeticamente dispendioso impiegare un’immagine in alta definizione per un riquadro fotografico di piccole dimensioni). Secondo alcune stime, infatti, una pagina web produce circa 5 grammi di CO2 per ogni singola visualizzazione!³;
  • Mantenere un codice html pulito e breve: si ottimizza il carico del server e si rendono tutte le operazioni più sostenibili grazie ad una memorizzazione corretta all’interno della cache.

Tutto questo impatterà in modo positivo anche sulla user experience, che risulterà caratterizzata da un percorso di navigazione lineare, veloce e soddisfacente, attraendo un numero maggiore di visitatori ed aumentando - almeno potenzialmente - il tasso di conversione.

E ora che hai scoperto come rendere sostenibili il tuo sito web e/o il tuo e-commerce, assicurati che anche le tue spedizioni lo siano. Come?

Con GOGREEN PLUS di DHL EXPRESS! 

Il servizio che ti permette di investire in SAF (Sustainable Aviation Fuel), riducendo attivamente le emissioni di CO2 associate alle spedizioni aeree e quindi l’impatto ambientale del tuo business.